Pubblicati da

DICEMBRE 2019 PRIMI RISULTATI DEL CAMBIAMENTO AVVENUTO NELLA ZONA SOTTOSTANTE LE GABBIE DI ALLEVAMENTO

I risultati del confronto tra i due periodi estivi, risultanti da tutti gli indici biotici applicati, hanno sottolineato che, il sito A3 (sito di trattamento), ha rivelato un netto miglioramento nell’estate 2019, circa un anno dopo l’installazione di bioeremediatori, mostrando un imprevisto cambiamento soprattutto da un punto di vista qualitativo. Alcune delle specie precedenti, indicatrici […]

Sesto comunicato Stampa SETTEMBRE 2019

Continuano le attività del team del progetto REMEDIAlife (REmediation of Marine Environment and Development of Innovative Aquaculture), coordinato dal Disteba (Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche e Ambientali) dell’Università del Salento, che ha come obiettivo quello di migliorare l’ambiente in cui si pratica l’acquacoltura. Il gruppo di ricerca, che si è fatto conoscere in tutto […]

Quinto comunicato Stampa APRILE 2019

REMEDIAlife: il progetto che studia l’Acquacoltura e l’utilizzo dei biorisanatori in arriva nelle scuole e nelle spiagge Quattrocento alunni della provincia di Lecce sono stati coinvolti con attività e giochi di ruolo: il prossimo appuntamento è il 25 maggio con Remedia On The Beach Il progetto REMEDIAlife (Remediation of Marine Environment and Development of Innovative […]

Quarto comunicato Stampa MARZO 2019

REMEDIAlife: continua il progetto del gruppo che ha scoperto la “barriera corallina di Monopoli”, svolto il primo Focus Meeting sull’importanza del sistema IMTA A Lecce si è parlato dell’Acquacoltura Multi-trofica integrata, con un acceso dibattito sulla questione delle autorizzazioni demaniali Proseguono le attività del progetto REMEDIAlife (REmediation of Marine Environment and Development of Innovative Aquaculture), coordinato dall’Università […]

AZIONE B2 – CONTROLLO BIORIMEDIATORI – SPUGNE

CONTROLLO DEL MESE DI APRILE 2019 DELLE SPUGNE DELL’IMPIANTO REMEDIA LIFE Le spugne poste in allevamento dallo scorso settembre, anche se meno fotogeniche delle vicine sabelle!, sono in buona salute. I monitoraggi effettuati hanno mostrato una sopravvivenza dei frammenti allevati vicina al 90%. La fase iniziale che è quella più critica e delicata sembra essere […]