Il giorno 08.10. 2020 si è svolto un Focus relativo al progetto REMEDIAlife dal titolo: Update on the advances and results of the Project.

 

Fine del Meeting è stato quello di presentare i risultati del progetto REMEDIA Life relativi alla gestione degli ambienti che ospitano impianti di maricoltura e allo sfruttamento ecocompatibile delle biomasse ottenute come sottoprodotto del biorisanamento ambientale alla comunità scientifica internazionale

 

I partecipanti alle 10.30 erano i seguenti:

1. Adriana Giangrande (Università del Salento)

2. Loredana Stabili (Istituto di Ricerca sulle Acque CNR Taranto)

3. Dino Pierri (Università di Bari)

4. Luigi Piper (Università del Salento)

5. Dror Angel (University of Haifa)

6. Eleni Fountolaki (Hellenic Centre for Marine Research)

7. Gercende Courtois De Vicose (Universidad de Las Palmas de Gran Canaria)

8. Giuseppe Portacci (Istituto di Ricerca sulle Acque CNR Taranto)

9. Jacopo Borghese (Università del Salento)

10. Naksika Papageorgiou (University of Crete)

11. Pierre Sauleau (Université de Bretagne Sud, France)

12. Roberta Trani (Università di Bari)

13. Antonella Petrocelli (Istituto di Ricerca sulle Acque CNR Taranto)

Il progetto REMEDIA LIFE arriva in classe! 

Coinvolgimento e partecipazione attiva di oltre 100 studenti alle attività di sensibilizzazione  ambientale inserite nel progetto europeo REMEDIA LIFE – Remediation of Marine  Environment and Development of Innovative Aquaculture, coordinato dall’Università del  Salento, Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche e Ambientali in collaborazione  con l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, l’Istituto per l’Ambiente Marino Costiero  del Consiglio Nazionale delle Ricerche (IAMC-CNR) e l’impresa MARICOLTURA MAR  GRANDE di Taranto. 

Le classi 3aB, 3aD, 4aB, 4aD e i rappresentati della 3aA e 5aB del Liceo L. Pepe – A. Calamo” di Ostuni hanno scoperto da vicino l’acquacoltura e il sistema IMTA (Acquacoltura multi trofica integrata) in fase di sperimentazione presso l’impianto di maricoltura Mar Grande  di Taranto. Le attività didattiche innovative e interattive, ideate e realizzate da Cinzia  Zugolaro incaricata dell’Università del Salento, hanno permesso di apprendere e conoscere l’ecosistema marino e la sua composizione, le principali minacce che lo stanno  compromettendo e l’importanza della sua tutela. Gli studenti hanno osservato e toccato  con le proprie mani alcuni esemplari di spugne, utilizzati nel sistema IMTA e hanno avuto  modo di prendere parte al gioco di ruolo e proporre le proprie idee sui possibili utilizzi  della biomassa prodotta da un impianto di acquacoltura. I temi più dibattuti hanno  riguardato la maricoltura sostenibile, azioni di sensibilizzazione ambientale rivolte alla  cittadinanza, politiche di salvaguardia e valorizzazione dei prodotti ittici locali e lo  sviluppo di modelli sperimentali di “Green economy”. In primavera 2021 tutte le classi 

aderenti al percorso didattico, i nuclei familiari e la comunità locale saranno invitati a  partecipare alla prossima edizione di “REMEDIA Life on the beach”, un evento itinerante  che permetterà di conoscere il progetto e le attività previste sul territorio e di fare una  degustazione comparata di pesce allevato con metodi tradizionali e di pesce allevato con  tecniche biologiche in impianti IMTA. 

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a visitare la pagina del nostro progetto e a seguirci  sui social: 

https://remedialife.eu/ 

https://www.facebook.com/Remedialife-2063910857196497/